La regola è questa

Cinquant'anni di letteratura potenziale


Premio Capri dell'Enigma - Convegno - Eventi d'arte contemporanea

HOTEL "LA PALMA" CAPRI 12-15 OTTOBRE 2000


L'OULIPO (Ouvroir de Littérature Potentielle, Paris 1960) e l'OPLEPO (Opificio di Letteratura Potenziale, Capri 1990) celebrano rispettivamente quaranta e dieci anni di attività.

Dall'incontro di matematici che avevano a cuore la letteratura e di uomini di lettere con l'amore per le scienze esatte nacque l'OULIPO, fondato dal matematico François Le Lionnais e dallo scrittore Raymond Queneau.
Nel gruppo dell'OULIPO, cui nel séguito aderirono autori come Georges Perec, Marcel Duchamp, Italo Calvino, si continua ancora oggi ad esplorare la potenzialità della lingua con l'obiettivo di produre nuovi procedimenti, nuove forme letterarie suscettibili di generare poesie, romanzi, testi rispondenti a prefissate regole e costrizioni (contraintes).

All'OPLEPO, fondato da Raffaele Aragona, Ruggero Campagnoli e Domenico D'Oria, hanno successivamente aderito scrittori come Ermanno Cavazzoni, Edoardo Sanguineti ed il catalano Màrius Serra, francesisti e letterati come Brunella Eruli, Piero Falchetta e Maria Sebregondi, studiosi e ricercatori come Paolo Albani, Luca Chiti, Sal Kierkia e Giuseppe Varaldo, artisti come Alessandra Berardi, Totò Radicchio e Aldo Spinelli, informatici come Elena Addòmine e Marco Maiocchi.
L'"Opificio", come il gruppo francese, produce plaquettes in cento esemplari numerati fuori commercio, nelle quali, non senza una buona dose di ironia, trovano spazio le Creazioni Ri-creazioni Ricreazioni dimostrative della propria attività.

La letteratura à contrainte annovera fra le sue opere romanzi come La disparition (1969), scritto senza mai usare la lettera 'e', e La vie mode d'emploi (1978) di Georges Perec, Il castello dei destini incrociati (1973) e Se una notte d'inverno un viaggiatore (1979) di Italo Calvino, La belle Hortense (1985) di Jacques Roubaud, Cigarettes (1987) di Harry Mathews.

L'incontro caprese vuole essere l'occasione, non solo per discutere produzioni e temi della "letteratura potenziale", ma anche per diffonderli ad un pubblico più vasto.




I RELATORI

PAOLO ALBANI ricercatore, Università di Firenze
RAFFAELE ARAGONA ingegnere, Università Federico II, Napoli
ENRICO BAJ pittore, Milano
MARCEL BÉNABOU scrittore, Université Paris VII
LUCIANO BERIO compositore, Genova
ERMANNO CAVAZZONI scrittore, Università di Bologna
DOMENICO D'ORIA francesista, Università di Bari
BRUNELLA ERULI francesista, Università di Salerno
PAOLO FABBRI semiologo, Università di Bologna
THIERI FOULC artista, Paris
GABRIELLA HUBER storica dell'arte, Kassel
JACQUES JOUET enigmologo, Campobasso
SAL KIERKIA scrittore, Paris
PIERGIORGIO ODIFREDDI matematico, Università di Torino
SILVIO PERRELLA saggista, Napoli
JACQUES ROUBAUD scrittore, Paris
EDOARDO SANGUINETI poeta, Università di Genova
BERNARDO SCHIAVETTA scrittore, Buenos Aires-Paris
MARIA SEBREGONDI scrittrice, Milano
MÀRIUS SERRA scrittore, Barcelona
DOMENICO SILVESTRI glottologo, Istituto Universitario Orientale di Napoli
GIULIA SISSA antichista, Johns Hopkins University, Baltimore, USA
ANNAMARIA TESTA pubblicitaria, IULM, Milano
CRISTINA VALLINI linguista, Istituto Universitario Orientale di Napoli
JACK VANARSKY artista, Buenos Aires-Paris
ANNA VICÀRI ricercatrice, Archivio e Centro Studi “il Caffe”, Pesaro

I WORKSHOP

LABORATORI DI SCRITTURA À CONTRAINTE
LE PAGINE DEL "CAFFÈ" DI G.B. VICÀRI

L'ARTE

LE PERFORMANCES DELL'OUPEINPO

LO SPETTACOLO

MUSICA, TEATRO, CINEMA

IL GIOCO

GLI ENIGMI - IL TEATRO AD ENIGMI

I PREMI

Premio Capri dell'Enigma
VIII edizione

Premio Capri dell'Enigma
(sezione arte e letteratura)
II edizione
Luciano Berio e Jacques Roubaud

* * *

Oulipiens: rats qui construisent eux-mêmes le labyrinthe dont ils se proposent de sortir



"... l'ispirazione, che consiste nell'ubbidire ciecamente ad ogni impulso, è in realtà una schiavitù. Il classico che scrive la sua tragedia osservando un certo numero di regole che conosce è più libero del poeta che scrive quel che gli passa per la testa ed è schiavo di altre regole che ignora"
[Raymond Queneau, Segni, cifre e lettere, Einaudi, 1981]


I Cent mille milliards de poèmes di Raymond Queneau costituiscono il passaggio dalla matematica alla sua letteralizzazione: vengono scritti dieci sonetti con le stesse rime e con una struttura grammaticale tale che ogni verso di ciascun sonetto è intercambiabile con ogni altro verso situato nella stessa posizione. Per ciascun verso si ottengono così dieci possibili scelte indipendenti e, poiché i versi sono 14, i sonetti in totale saranno 1014: centomila miliardi di poesie.

Gli Exercises de style di Raymond Queneau nascono dall'idea di realizzare in campo letterario quella libertà di variazioni su tema possibile nella musica e così un semplice ed insignificante episodio di vita quotidiana viene ripetuto 99 volte in 99 stili differenti: c'è la maniera lipogrammatica, la versione filosofica, la trasposizione giudiziaria, la traduzione onomatopeica, l'esposizione in versi, lo stile ampolloso, il modo retrogrado, la forma telegrafica, quella anagrammatica, ed altre...novanta ancora.


l'OULIPO: Noël Arnaud, Marcel Bénabou, Jacques Bens, Claude Berge, André Blavier, Paul Braffort, Italo Calvino, François Caradec, Bernard Cerquiglini, Ross Chambers, Stanley Chapman, Marcel Duchamp, Jacques Duchateau, Luc Étienne, Paul Fournel, Anne Garreta, Michelle Grangaud, Jacques Jouet, Latis, François Le Lionnais, Jean Lescure, Hervé Le Tellier, Harry Mathews, Michèle Métail, Ian Monk, Oskar Pastior, Georges Perec, Raymond Queneau, Jean Queval, Pierre Rosenstiehl, Jacques Roubaud, Albert-Marie Schmidt.


"...l'OULIPO è passato da un insieme di esercizi (dove qualcuno, più o meno in buona fede, fingeva di non vedere altro che dei giochi linguistici senza interesse letterario) alla produzione di opere tanto importanti come La vie mode d'emploi di Georges Perec, Se una notte d'inverno un viaggiatore di Italo Calvino, Cigarettes di Harry Mathews o La belle Hortense di Jacques Roubaud...".
[Marcel Bénabou, "Trent'anni di Oulipo", in Enigmatica, a cura di Raffaele Aragona,
Edizioni Scientifiche Italiane, 1996]

"...Io vedo la letteratura potenziale come un incoraggiamento verso un vasto sperimentalismo, e lo sperimentalismo non porta necessariamente all'opera maggiore, ma porta ad un florilegio di opere minori. A proposito di Calvino, ad esempio, bisogna riconsiderare tutta la vasta gamma dei suoi esperimenti; e tra questi, quelli dell'OULIPO mi sembrano molto significativi..."
[Guido Almansi, "C'è bisogno di Oplepo in Italia", in Enigmatica, a cura di Raffaele Aragona,
Edizioni Scientifiche Italiane, 1996]


"...Credo che il libro di Georges Perec, La vie mode d'emploi, sia l'ultimo vero avvenimento nella storia del romanzo (...). Per Perec il costruire il romanzo sulla base di regole fisse, di contraintes, non soffocava la libertà narrativa, ma la stimolava..."
[Italo Calvino, Lezioni americane, Garzanti, 1988]


* * *

Omaggio a Calvino

I CONCORSI PER ENIGMI

L'ottava edizione del “Premio Capri dell'Enigma” si concluderà nel corso dell'incontro previsto per il prossimo autunno (da giovedì 12 a domenica 15 ottobre). I lavori concorrenti (testi di carattere enigmistico di qualsiasi tipo, inediti, ovvero editi nel biennio 1° aprile 1998 - 31 marzo 2000, ancorché vincitori di altri concorsi) dovranno pervenire entro il prossimo 15 luglio alla

Segreteria del “ Premio Capri dell'Enigma”
80121 NAPOLI - Piazza dei Martiri, 30
tel.: (+39) 081.764.2888 - fax: (+39) 081.764.3760
info@caprienigma.it

Essi potranno essere segnalati, oltre che dallo stesso autore, anche da altri che lo desiderino: la Segreteria del “Premio” ringrazia fin d'ora chi -con particolare riferimento ai direttori ed ai redattori di rivista- vorrà così contribuire ad una più qualificata partecipazione.
Una prima selezione condurrà all'indicazione di una serie di nominations. I consueti “faraglioni d'argento” saranno assegnati al vincitore del “Premio”, in esito alle preferenze espresse in maniera palese da esperti ed appassionati di enigmi presenti alla manifestazione conclusiva nonché da un congruo numero di enigmisti invitati per tempo a far conoscere la propria scelta.
Le votazioni si concretizzeranno nel pomeriggio di sabato 14 ottobre con l'inserimento nell'urna delle schede debitamente compilate e firmate. In occasione della VIII edizione del “Premio Capri dell'Enigma” sono banditi otto concorsi per lavori inediti in sintonia con il tema del convegno; più in particolare, i lavori partecipanti dovranno rifarsi in qualche maniera (nel tema apparente o in quello reale, nell'esposto letterale o figurato o nella soluzione) al mondo o alla

Omaggio a Calvino

In occasione della VIII edizione del “Premio Capri dell'Enigma” sono banditi otto concorsi per lavori inediti in sintonia con il tema del convegno; più in particolare, i lavori partecipanti dovranno rifarsi in qualche maniera (nel tema apparente o in quello reale, nell'esposto letterale o figurato o nella soluzione) al mondo o alla scrittura di Italo Calvino.
Gli otto Concorsi sono così distinti:
  1. Concorso Ludmilla
    per un enigma.
  2. Concorso Medardo
    per un lavoro per enigmi a parti collegate.
  3. Concorso Agilulfo
    per un indovinello con svolgimento in tono epigrammatico.
  4. Concorso Cosimo
    per un lavoro per enigmi a parti collegate, con svolgimento in tono epigrammatico.
  5. Concorso Marcovaldo
    per un gioco illustrato di qualsiasi tipo.
  6. Concorso Pin
    per una crittografia con esposto letterale, di tipo “mnemonico” ovvero “mnemonico a frase”.
  7. Concorso Qfwfq
    per un gioco a ragionamento crittografico, non illustrato, di qualsiasi tipo.
  8. Concorso Palomar
    per un testo teatrale di breve respiro, la cui rappresentazione abbia la durata massima di 10'.
I lavori partecipanti ai predetti concorsi, tutti necessariamente svolti nel riferimento del tema calviniano, regolarmente firmati, dovranno pervenire, entro il giorno 10 settembre 2000, alla stessa Segreteria del “Premio Capri dell'Enigma”, la quale provvederà a trascriverli senza indicazione dell'autore e ad inoltrarli a Sal Kierkia, Giudice unico di tutti i Concorsi.I lavori partecipanti ai predetti concorsi, tutti necessariamente svolti nel riferimento del tema calviniano, regolarmente firmati, dovranno pervenire, entro il giorno 10 settembre 2000, alla stessa Segreteria del “Premio Capri dell'Enigma”, la quale provvederà a trascriverli senza indicazione dell'autore e ad inoltrarli a Sal Kierkia, Giudice unico di tutti i Concorsi.


IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE
(aggiornato al 12 settembre 2000)


La regola è questa

Quarant'anni di letteratura potenziale

Convegno
Eventi d'arte contemporanea
Premio Capri dell'Enigma VIII edizione
Premio Capri dell'Enigma (arte e letteratura) II edizione

lunedì 9 ottobre, ore 18,30
Institut FranÇais de Naples, “Grenoble”, Napoli, Via Crispi
Conferenza stampa e presentazione dell'Oulipo e dell'Oplepo

CAPRI HOTEL “LA PALMA” 12 - 15 OTTOBRE 2000

giovedì 12 ottobre
ore 17,30 Inaugurazione del convegno.
Presentazione dei lavori finalisti dell'VIII edizione del “Premio”
e del volume Le vertigini del labirinto (Edizioni Scientifiche Italiane).
Paolo Albani e Anna Vicàri presentano disegni e scritti tratti dall'Archivio
della rivista “il Caffè” di Giambattista Vicàri ed esposti presso
la libreria “La Conchiglia”.
Gabriella Huber presenta i disegni degli artisti dell'Oupeinpo
in mostra presso la “Capricorno Gallery”.
22,00 Spettacolo

venerdì 13 ottobre
ore 9,00 Itinerari turistici guidati / Gara di soluzione di enigmi.
12,30 Presentazione del volume Capri à contrainte (ed. La Conchiglia).
15,30 Le performances degli artisti dell'Oupeinpo: Thieri Foulc.
17,00 La regola è questa, convegno con Raffaele Aragona, Domenico Silvestri,
Giulia Sissa, Ermanno Cavazzoni, Màrius Serra, Sal Kierkia,
Bernardo Schiavetta, Jacques Jouet.
22,00 Il Teatro ad enigmi
Tre pezzi, divagazioni di e con Lorenza Franzoni

sabato 14 ottobre
ore 9,00 IItinerari turistici guidati / Gara di composizione estemporanea
11,00 Tradurre la contrainte, interventi di Domenico D'Oria
Maria Sebregondi e Cristina Vallini.
12,00 Edoardo Sanguineti e Enrico Baj consegnano i “labirinti d'argento”
del Premio Capri dell'Enigma 2000 -sezione arte e letteratura-
a Luciano Berio e a Jacques Roubaud.
15,30 Le performances degli artisti dell'Oupeinpo: Jack Vanarsky
17,00 La regola è questa, convegno con Marcel Bénabou, Annamaria Testa,
Brunella Eruli, Paolo Fabbri.
22,00 Il Teatro dell'Oulipo: L'Hotel de Sens, di Paul Fournel e Jacques Roubaud.
22,45 Spoglio delle schede e assegnazione dei “faraglioni d'argento”
al vincitore del Premio Capri dell'Enigma 2000.

domenica 15 ottobre
ore 9,30 Enigmi per Calvino, esito e premiazione delle gare estemporanee
e dei concorsi a tema.
10,45 Dialogo su Calvino tra Piergiorgio Odifreddi e Silvio Perrella.
11,30 Paolo Albani ed Edoardo Sanguineti presentano
Il chierico organico, di Edoardo Sanguineti (Feltrinelli)
e Forse Queneau, di Paolo Albani e Paolo della Bella (Zanichelli).


L'Associazione "Premio Capri dell'Enigma", dal 1986, elabora programmi, promuove incontri e realizza iniziative in vari settori dell'arte e della letteratura.
Il Premio Capri dell'Enigma, concorso biennale riservato a lavori enigmistici pubblicati nei due anni precedenti, è assegnato, dal 1986, in base alle preferenze espresse con voto palese da appassionati ed esperti di enigmi.

La manifestazione conclusiva del Premio Capri dell'Enigma ospita di volta in volta un convegno su un tema interdisciplinare a carattere letterario o artistico, comunque collegato al mondo degli enigmi.

Il Premio Capri dell'Enigma (sezione arte e letteratura) è assegnato, dal 1998, anch'esso con cadenza biennale, ad autori nella cui attività sia ricorrente il tema del convegno.


I vincitori del Premio Capri dell'Enigma

Piero Bartezzaghi (1986), Mario Daniele (1988), Alfredo Baroni (1990), Giuseppe Arena e Leandro de Curtis (1992), Franco Bosio (1994); Leo Nannipieri (1996); Giuliano Ravenni (1998).


Le nomination

Giuseppe Arena, Nicola Aurilio, Edgardo Bellini, Giovanni Caso, Salvatore Chierchia, Cesare Ciasullo, Leandro de Curtis, Ignazio Fiocchi, Marco Giuliani, Giuseppe Magnarapa, Franco Melis, Leo Nannipieri, Luigi Noto, Aldo Nugnes, Leone Pantaleoni, Cesare Pardera, Enrico Parodi, Ennio Peres, Giuseppe Pinto, Giuseppe Ponte, Giuliano Ravenni, Gianfranco Riva, Gianni Ruello.

Gli artisti, gli attori i performer

Maurizio Ambrosini, Alfredo Baroni, Monica Baroni, Alessandra Berardi, Athos Collura, Lorenza Franzoni, Jacques Jouet, Francesca Mirri, Ignazio Occhipinti, Marco Spiga, Aldo Spinelli, Luca Stefanini, Cristiana Traversa, Roberto Ventrella.

I relatori

Guido Almansi, Ivan Almeida, Raffaele Aragona, Simona Argentieri, Francesco Àspesi, Enrico Baj, Gianfranco Baruchello, Éric Beaumatin, Marcel Bénabou, Irene Bignardi, Rossana Bossaglia, Ruggero Campagnoli, Mario Cosmai, Mario Daniele, Mario de Dominicis, Maurizio de Tilla, Domenico D'Oria, Francesco Durante, Brunella Eruli, Paolo Fabbri, Concha Fernández, Carlo Gagliardi, José Luis Gárfer, Krzysztof Gawlikowski, Salvatore Giaquinto, Marco Giuliani, Jacques Jouet, Sal Kierkia, Giovanni Manetti, Harry Mathews, Leo Nannipieri, Diego Napolitani, Franco Pirro, Pierre Rosenstiehl, Giuseppe Aldo Rossi, Michèle Sajous D'Oria, Edoardo Sanguineti, Will Shortz, Domenico Silvestri, Giulia Sissa, Cristina Vallini, Vassili Vassilikos, Carlo Vecce, Marcello Veneziani, Bruno von Arx.

I vincitori del Premio Capri dell'Enigma sezione arte e letteratura 1998
Enrico Baj ed Edoardo Sanguineti


Le pubblicazioni
Dialogo anagrammico dell'alchimia di Gennaro Grosso, a cura di Francesco Durante
(Cancroregina, Napoli, 1986)
Il sogno del segno - Sonetti bisticciati dal Duecento al Seicento a cura di Francesco Durante
(Premio Capri dell'Enigma, Napoli, 1988)
Antologia d'Enimmi (1963-1970) a cura di R. Aragona, S. Kierkia
(Premio Capri dell'Enigma, Napoli, 1988)
Biblioteca dell'Oulipo a cura di Ruggero Campagnoli
(Bollati Boringhieri/Premio Capri dell'Enigma, Torino/Napoli, 1990)
Antichi indovinelli napoletani a cura di R. Aragona, G. Longone, S. M. Martini
(Tommaso Marotta Editore, Napoli, 1992)
Una voce poco fa - Repertorio di vocaboli omonimi della lingua italiana di Raffaele Aragona
(Zanichelli, Bologna, 1994)
Enigmatica. Per una poietica ludica a cura di Raffaele Aragona
(Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli, 1996)
La Sfinge e il Labirinto a cura di Raffaele Aragona
(in corso di realizzazione)
Capri à contrainte a cura di Raffaele Aragona
(in corso di realizzazione)

I CONVEGNI

1986 - Processo ad Edipo.
Accusa, difesa e assoluzione per il padre dei solutori di enigmi.

1988 - Ludolinguistica e poesia artificiosa.
Un affascinante itinerario lungo il filo esile, ma persistente, di una curiosa attività nascosta nel sottoscala della tradizione letteraria.

1990 - La letteratura potenziale.
I trent'anni dell'Oulipo (il laboratorio francese di Queneau, Perec e Calvino) e la fondazione della sua versione italiana: l'Oplepo (Opificio di Letteratura Potenziale).

1992 - Oltre i confini.
L'enigma nella cultura straniera, nelle sue espressioni letterarie e ludiche.

1994 - Il fascino indiscreto dell'omonimia.
Linguisti, letterati, semiologi ed enigmisti a confronto su un fenomeno essenziale per l'arte degli enigmi, capace di realizzare un particolare divertimento ed un raffinato esercizio di bizzarra cultura.

1996 - Attenti alla Sfinge!
Antichisti, letterati, storici dell'arte, enigmologi, esperti di psicoanalisi, scrittori, semiologi, artisti e... la Sfinge.

1998 - Le vertigini del labirinto
Un convegno interdisciplinare, una serie di eventi e di incontri per mostrare ciò che il labirinto ha rappresentato (e rappresenta) nella immaginazione e nel pensiero dell'uomo.
Le ultime edizioni sono state realizzate con il contributo di


MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI
Ufficio Centrale per i Beni librari le Istituzioni culturali e l'Editoria

REGIONE CAMPANIA
Assessorato alla Cultura ed alla Ricerca Scientifica
Assessorato al Turismo

COMUNE DI CAPRI

Istituzione Cultura Capri
Azienda di Soggiorno dell'Isola di Capri
Associazione Commercianti di Capri

IL MATTINO
Institut Français de Naples
Camera di Commercio di Napoli

ATR - Banco di Napoli - Fiart mare - Harpa Italia - IVECO
Loris Bellini - PIEREZ - Poste Italiane - TELECOM Italia - Ventrella